MASSIMO ANDREOTTI

La formazione e l'inizio della carriera

Il Maestro Massimo Andreotti, nasce a Galliate (No) 11 dicembre 1973. Considerato da anni uno dei migliori e più famosi fisarmonicisti italiani. Inizia giovanissimo la sua carriera artistica diventando ben presto uno degli interpreti più rinomati ed ammirati nel panorama della musica da ballo. Incomincia privatamente gli studi della fisarmonica sotto la guida del Maestro Peppino Rebosio. In seguito frequenta il conservatorio Antonio Vivaldi di Novara dove si diploma in Teoria e Solfeggio studiando contemporaneamente Clarinetto.

A soli 16 anni entra a far parte della sua prima Orchestra “ l Cabriolet”. L’anno successivo ha già una formazione che porta il suo nome con la quale inizia ad esibirsi nei primi grandi locali da ballo italiani e svizzeri. Questo lo porterà ad incontrare alcuni nomi storici della musica leggera italiana degli anni 60 come Wilma Goich, Little Tony, Bobby Solo, Mal, Pupo, Riccardo Fogli.

La Carriera - Dal 1992 al 2000

Nel 1992 incide per le edizioni PLF il suo primo lavoro discografico come solista dal titolo “Magica Fisarmonica” ancora oggi molto richiesto. Nello stesso anno incide insieme all’orchestra un altro lavoro dal titolo “Abbracciami Così” questa volta cantato e suonato per le prestigiose edizioni Ariston. Nel 1993 e nel 1994 vengono prodotti altri due lavori discografici questa volta con le edizioni Soledad di Luigi Costa “Melodia Parigina” e “Tramonto Viennese”. Il Maestro Andreotti decide così di entrare a far parte di note orchestre che gli danno la possibilità di esibirsi nei più rinomati locali da ballo italiani fino a salire sul palco del Mitico Studio Z.

Nel 1995 entra nel gruppo di “Raff Martella”. Nell’anno 1997 passa all’orchestra di “Rommy”. Nel 1999 è la volta di “Rudy Brass” e “ I Ragazzi della via Gluk”. Infine, nel 2000 è il fisarmonicista della grande orchestra di “Nicola Congiu”. Alla fine dello stesso anno, viene contattato dall’orchestra del Maestro Stefano Frigerio dove rimarrà per cinque anni. La band riuscirà a partecipare ad eventi indimenticabili e a farsi apprezzare da molti personaggi dello spettacolo.

La Carriera - Dal 2000 al 2010

Massimo Andreotti con l’orchestra Frigerio partecipa alla trasmissione “Ballo Amore e Fantasia” condotta da Emanuela Folliero su Rete 4. L’esperienza maturata spinge il Maestro Andreotti a riprendere l’attività discografica sospesa da qualche anno incidendo così nel 2004 per le edizioni Eurozeta: un cd davvero particolare e molto apprezzato dal titolo “Mucho Gusto” dove sperimenterà nuove ritmiche e sonorità.

Grazie alla storica trasmissione dedicata alla fisarmonica “Fisarmonicando”, il Maestro Andreotti arriva a farsi conoscere in tutta Italia diventando in poco tempo uno dei fisarmonicisti più richiesti. A metà del 2005, Massimo lascia la band di Stefano Frigerio pur mantenendo i rapporti di collaborazione  decidendo di riformare la propria realtà musicale nelle note orchestre da ballo Tonya Todisco, Diego Zamboni, Al Rangone e MarcoZ. Nel 2006 partecipa per la prima volta come ospite alla manifestazione Fisarmoniche sotto le Stelle di Bedonia organizzata da Paolo Bertoli. Nello stesso anno , con il brano Madison si esibisce accompagnato al pianoforte dal collega Carlo Fortunato al teatro Astra di Castelfidardo in occasione dell’evento Musica senza Parole. Verso la fine del 2006 conosce una bravissima cantante con la quale crea un sodalizio artistico e sentimentale con la quale Massimo fondò così il duo Massimo Andreotti & Marina Aura.

Dal 2009 al 2010 continua la sua attività di musicista tra serate con Marina, numerose manifestazioni fisarmonicistiche, composizioni è trasmissioni televisive e  nello stesso periodo realizza vari video musicali per la trasmissione Fisarmonicando.

La Carriera - Dal 2010 Fino a oggi

Nel 2011 taglia un altro importantissimo traguardo per la seconda volta partecipa alla ormai rinomata manifestazione Fisarmoniche sotto le Stelle dove gli viene conferito dal comune di Bedonia l’ambito premio alla carriera che lo consolida definitivamente tra i migliori virtuosi e interpreti dello strumento. Viene editata dalle edizioni Bagutti un’altra fantastica fatica discografica il cd “Genius” nel 2012. Nello stesso anno viene invitato alla manifestazione internazionale di fisarmonica tenutasi in Garfagnana. Nel 2013 è sempre più presente in Tv: presenta l’originalissimo brano “Genius” e la sua nota Gazza Ladra.

Alla fine del 2014 gli si presenta l’imperdibile occasione di entrare a far parte di un’orchestra storica nel panorama della musica da ballo quella di Katty Piva che vi rimarrà per 3 anni.

Nel 2015, oltre a essere presente nella Super Compilation “I grandi della Fisarmonica” edizioni bernardirecods, realizza, insieme all’orchestra Piva , uno stupendo cd strumentale prodotto dalle edizioni Dairi’ dal titolo “I miei gioielli”.

Nel corso degli anni arrangia e compone brani strumentali e cantati per tantissimi illustri amici e colleghi.

Nell’anno 2017 è presente nella compilation Super Mario vol. 4 edizioni Saproject e nella compilation Fisamici edizioni Caramba mentre verso la fine dell’anno Massimo Andreotti