ATHOS BASSISSI

Athos Bassissi, compositore e musicista polistrumentista, nasce a Toano (Reggio nell’emilia) nel 1964.
Fin da giovanissimo mostra una naturale predisposizione verso la fisarmonica che lo porterà ben presto allo studio di questo strumento. I due grandi maestri, Glauco Caminati e Iller Pattacini lo guideranno per anni introducendolo anche allo studio del bandoneón, la “voce” del tango che diventerà la sua vera passione.

Studia clarinetto all’istituto Pareggiato “Achille Peri” di Reggio Emilia. Si traferisce poi in Francia, a Parigi, dove si esibisce per tre anni con l’orchestra “varietè Française” approfondendo il genere musette e il tango. In Italia collabora con importanti nomi del panorama musicale, tra cui Leopoldo Mastelloni, Albano Carrisi, pop In-grid, Tullio De Piscopo.

Con il pianista Stefano Calzolari fonda un quintetto jazz costituito da fisarmonica, violino, violoncello, pianoforte e contrabbasso realizzando un tour di concerti in Italia e all’estero.

Numerosi i premi alla carriera. Al Teatro Astra di Castelfidardo nel 2006 vince il primo premio con il brano Rondò. Nel 2008 di nuovo primo classificato al concorso “musica senza parole” con il brano Lucignolo. Secondo classificato nella sezione musica classica al concorso internazionale “un bosco per Kyoto” all’ariston di Sanremo con il brano Alma de flores nel 2010. Nel 2011 vince ancora Musica senza Parole con il brano “tango Nacional”.

Nell’anno 2009 entra a far parte del gruppo Django’s Fingers e con loro esplora il jazz manouche degli anni Quaranta. Con Stefano Calzolari forma un duo tenendo concerti in diverse città italiane con un repertorio jazz-varietè.

Attualmente collabora con il tenore colombiano Hector Hernandez e l’associazione Italia – Latino Americana per la diffusione della cultura latinoamericana portando nei teatri. Tra i vari spettacoli di musiche del Sudamerica, è famoso il concerto Corazon & Pasion che si è tenuto al Teatro Verdi di Padova con la Latin Ensemble Orchestra, diretta da Athos
Bassissi.